5 ragioni per andare al Cainallo

5 ragioni per andare al Cainallo
5 ragioni per andare al Cainallo

La Valsassina è piena di mete versatili e posti rilassanti. Quando ho bisogno di una pausa o c’è la possibilità di improvvisare una gita, uno dei luoghi che mi vengono in mente per primi è l’Alpe Cainallo. Si trova nei pressi di Esino Lario e si raggiunge salendo da Varenna o da Parlasco.

Ecco le 5 ragioni per cui, secondo me, devi andare al Cainallo


 

Parco della Grigna Settentrionale
Parco della Grigna Settentrionale

1. È un punto naturalistico

L’alpe Cainallo si trova nel parco della Grigna Settentrionale. Fa parte di un itinerario naturalistico che si snoda tra Svizzera ed Italia e che mette in comunicazione diversi siti di interesse geologico. Il progetto, “I geositi dell’Insubria”, permette di scoprire la storia del territorio.

Potrai vedere tantissimi tipi di fiori, animali al pascolo e, se sarai fortunato, esemplari di fauna selvatica!


La Grigna dal Cainallo
La Grigna dal Cainallo

2. Il panorama

Già lungo la strada che si percorre per raggiungere il Cainallo ci sono diversi punti da cui osservare il Lago di Como e le montagne circostanti.

Ma la verde conca di quest’alpe è un punto panoramico a 360°!

Una volta arrivato al Cainallo sali (a piedi o in auto) fino al secondo parcheggio: da lì potrai ammirare la maestosa Grigna ed il ramo comasco del Lago. Nelle giornate limpide si vede anche il Lago di Lugano!


La tranquillità del Cainallo
La tranquillità del Cainallo

3. Relax!

Come dicevo, questo è uno dei miei luoghi preferiti per trascorrere qualche ora in tranquillità. Per raggiungerlo è sufficiente un auto, per goderselo bastano un libro, una coperta su cui sedersi e, magari, della musica. O niente di tutto ciò: senza grosse camminate ci si trova immersi nella natura, che è la cosa migliore per rigenerarsi!


Un cavallo al pascolo
Un cavallo al pascolo

4. Ideale per le famiglie

Proprio perché facilmente raggiungibile, il Cainallo è una meta ideale per le gite con tutta la famiglia. Anche con i bambini più piccoli si può pensare di organizzare un pic nic sull’erba o sui tavolini nell’area attrezzata.

È l’ideale per passeggiate facili e senza impegno. Ed anche per veder pascolare animali come mucche, cavalli e pecore.


Un cartello segnala alcune delle escursioni possibili dal Cainallo
Un cartello segnala alcune delle escursioni possibili dal Cainallo

5. È il punto di partenza per diverse escursioni

Il Cainallo è anche il punto di partenza per escursioni ed itinerari importanti. È possibile infatti raggiungere la vetta della Grigna, passando attraverso la porta di Prada e dai Rifugi Bietti, Bogani e Brioschi.

Altri sentieri portano invece all’Alpe Ortanella ed al Monte Croce, sopra ad Esino Lario. Tutti gli itinerari sono ben segnalati e prevedono camminate di almeno un’ora e mezza.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *